Naming

 

Quando si crea un nuovo prodotto, un brand o una società spesso si sottovaluta l’importanza della scelta del nome. Questo non è, o non dovrebbe essere, un dettaglio di poco conto, anzi… già a partire dal naming si comincia a raccontare la vostra storia e, per farlo, è importante scegliere le parole giuste con cui iniziare. Se si tratta di un brand bisogna tenere a mente il posizionamento e valutare l’eventuale payoff, la disponibilità del dominio internet, spesso sottovalutata, e alcuni aspetti di comunicazione che a volte si danno per scontati ma che possono influire a livello inconscio nella percezione del target di riferimento.

rawpixel-570913-unsplash

Copy & Bodycopy

 

Quando si pensa ad una campagna pubblicitaria ci si sofferma spesso sull’immagine e l’impatto che questa si pensa abbia sui propri clienti, ma se si prova a riportare alla memoria le pubblicità più fortunate della storia ci si rende conto che l’aspetto memorabile è racchiuso nel copy. “Think different” (Apple), “Have a break, have a kitkat” (kitkat), “I’m lovin’ it” (Mc Donald’s), “Ti mette le ali” (Redbull) sono solo alcuni degli esempi di quanto uno slogan ben studiato possa essere efficace e memorabile nel tempo.

david-pennington-434304-unsplash

Scrittura contenuti

 

Al giorno d’oggi la componente visiva della comunicazione riveste un ruolo centrale ma, per quanto impattante e d’effetto, subisce l’onda di ritorno della sovra-stimolazione visiva a cui siamo quotidianamente soggetti. Per questo è importante affiancare al visual dei contenuti di qualità che possano portare il messaggio ad un ulteriore livello di comunicazione. Nelle pagine del sito e nelle newsletter, sulle brochure aziendali o in un company profile, la scelta delle parole giuste permette di creare i significati necessari per una comunicazione efficace.

paul-zoetemeijer-690718-unsplash